Stellanello - Guida Turistica

CERCA ALBERGHI
Alberghi Stellanello
Check-in
Check-out
Altra destinazione


.: STELLANELLO
 Stellanello (Stenanelo in lingua ligure) è un comune di 828 abitanti della provincia di Savona.
 Il comune è situato sull'Appennino Ligure, tra i rilievi alpini di Capo Mele e Capo Cervo, comprendente l'alto bacino del torrente Merula. Tra le cime più alte del territorio il Pizzo d'Evigno (989 m) e il monte Ceresa (913 m). Il suo territorio comunale fa parte della Comunità Montana Ingauna. Dista dal capoluogo circa 71 km.
 Le sue origini sono incerte ma comunque molto antiche, come per gli altri centri della Val Merula.
 I primi documenti conservati negli archivi presentano il borgo come un feudo dapprima dei marchesi del Carretto, quindi dal XIII sec. dei Doria. Dal 1305 Stellanello ebbe statuti propri e si governò con un sistema a cinque Consoli dotati di ampi poteri. Questa struttura derivava dal numero delle parrocchie del paese, e ancora oggi nello stemma del borgo c'è una stella a cinque punte che allude a questa antica suddivisione.
 Annesso al Regno di Sardegna nel 1735, Stellanello conobbe in seguito i vari governi provvisori conseguenti alla Rivoluzione Francese e la successiva incorporazione nell'Impero Napoleonico; quindi, dopo la Restaurazione del 1814, fu annesso al Regno di Sardegna diventato nel 1860 Regno d'Italia.
 Nel 1462, in seguito alle lotte tra Guelfi e Ghibellini, si trasferì a Stellanello m'esser Francesco Divizia, facoltoso signore di Perugia.
 Tra i suoi discendenti vi furono molti personaggi illustri tra cui Marco Ambrogio Divizia, che nel '500 fu contemporaneamente capitano dei Corazzieri e comandante delle galere del principe Andrea Doria.
 La principale risorsa economica del paese è l'attività agricola con produzioni soprattutto di ortaggi e frutta, specie le pesche. Nelle colline circostanti avviene, grazie alla nutrita presenza di frantoi, la lavorazione delle olive trasformando il raccolto in pregiato olio di oliva locale.